Questo sito utilizza i cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Contact Center

Cessare l'attività di un esercizio di vicinato

 

Definizione

Per cessazione dell'attività si intende:

  • la chiusura definitiva del negozio;
  • il trasferimento in gestione o in proprietà dell'impresa (per affitto d'azienda o cessione d'azienda).

Normativa di riferimento

  • Decreto Legislativo 31 marzo 1998 n. 114 “Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell’articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n.59″;
  • Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n. 59 “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno”;
  • Decreto Legislativo 6 agosto 2012, n.147 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 26 marzo 2010, n.59, recante attuazione della direttiva 2006/123/CE, relativa ai servizi nel mercato interno;
  • Legge Regionale 2 febbraio 2007 n.1 “Strumenti di competitività per le imprese e per il territorio della Lombardia” (art.5);
  • Legge Regionale 2 febbraio 2010 n.6 “Testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere”;
  • Decreto Direttore Generale Regione Lombardia 18 marzo 2011, n. 2481 “Adeguamento degli schemi di dichiarazione e dei relativi allegati in attuazione della l.r. 2 febbraio 2007 n. 1, art. 5 alla disciplina SCIA di cui al d.l. 31 maggio 2010 e approvazione schema incarico per la loro sottoscrizione digitale e presentazione telematica”, rettificato dal d.d.g. 21 marzo 2011, n. 2520”.

 

Cosa occorre

  • accedere al portale impresainungiorno come utente registrato, seguendo la procedura di autenticazione richiesta dal sistema
  • Selezionare il sttore di attività: Commercio e servizi > esercizio di vicinato
  • Selezionare la scelta desiderata e poi cliccare il tasto "conferma"

Istruzioni per la compilazione

L'inoltro di una pratica deve avvenire esclusivamente tramite il portale impresainungiorno

Note

Con parere MICA n.505362 del 18/04/01 si è chiarito che la cessazione dell'attività deve essere resa nota prima dell'evento stesso.