Questo sito utilizza i cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Mense aziendali e catering continuativo in periodo di emergenza da COVID -19: come comunicare l'attività

Regione Lombardia, con nota del 12 marzo u.s., al fine di fornire un orientamento univoco a tutti i comuni della Lombardia in merito a quanto in oggetto, comunica che l’esercizio dell’attività di mensa o di catering continuativo da parte dei pubblici esercizi già titolati allo svolgimento dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande può essere svolto, per tutto il periodo dell’emergenza sanitaria, a seguito di una preventiva comunicazione al Comune (peraltro senza presentazione di un’ulteriore SCIA), e senza necessità di integrazione dei codici ATECO.
Relativamente ai pubblici esercizi presenti nel territorio comunale, la preventiva comunicazone dovrà essere inoltrata con il mezzo della Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tale comunicazione deve contenere:

- la sede dell’attività

- il soggetto titolare (impresa individuale o società)

- la  dichiarazione di inizio attività di mensa o catering continuativo su base contrattuale.

Quale data di inizio dell’attività si intende quella di ricevimento della PEC (o eventualmente successiva se indicata dall’impresa). Tali dati possono essere inseriti come testo del messaggio della Posta Elettronica Certificata  o in lettera allegata.

 

Risoluzione Regione Lombardia catering e mense aziendali